Mentre io vagavo, loro si svagavano

Se ad esempio oggi, non mi fossi sentita triste e sconsolata, non avrei tenuto uno sguardo costantemente basso mentre passeggiavo per città, e MAI mi sarei accorta di quegli animaletti distratti, che presi come sono dal guardare il cielo, et altre amenità simili, non si accorgono di essere passati, con zampette ignare ma felici, sul cemento fresco.




Cari folloueeers

Mi serve il vostro aiuto. Se siete sardi, o se non lo siete, se siete ambientalisti, o semplicemente amanti del bello, un mi piace su questa pagina farà la differenza. Soprattutto per i miei piccoli grandi affetti che ne sono coinvolti. Trattasi di un esproprio di ampie dimensioni, a favore della costruzione dell'ennesima grande opera incompiuta. Una delle poche cose sane che facebook porta con sé, è la capacità di ampliare l'eco e diffondere il passaparola. Ecco perché cerco di propagare attraverso tutti i mezzi la notizia. Anche un mi piace morale, va bene. Graziemille.


Se invece volete vedere la pagina sulla piattaforma di Blogger, la troverete qui.


Tutto quadra..

Una spiegazione del genere, l'avrei voluta scrivere io da molto tempo, per giustificare la marcescenza del mio blog, il fatto che non scrivo più recensioni ai libri (anche se li leggo e talvolta ne rimango talmente entusiasta che "quasi quasi ci scrivo sopra qualcosa... ma dai, anche no"), che la mia capacità di espressione si limita alle dieci righe e non oltre, che ho tolto persino la possibilità di commentare per non essere costretta a rispondere "pro forma",e che al massimo ficco qualche foto di pagine di libri, perché so' pigra e non ho manco voglia di ricopiare le citazioni dalla Smemoranda. Peccato, che io non stia però scrivendo un libro, perciò l'appropriazione della giustificazione di Zero Calcare, risulta quanto mai indebita. Quindi: leggetevi la spiegazione, levate tutte le parti relative allo spirito creativo investito nel libro, e vi rimane il mio periodo di cacca, con qualche minuscola gioia, confusa in una valle di lacrime. Ecco spiegato il tutto: LA STITICHEZZA DEI SENTIMENTI.

A bientôt...