Canzoniere della morte

Salvatore Toma si è suicidato nell'87. Ma prima ha fatto in tempo ad usare le parole creando filosofia travestita da poesia. Ha detto e scritto di morte, amore e natura. Abissi tematici che visti coi suoi occhi ti seducono come lenzuola di seta. Anche se sono nere.

Allora silenzio: parla Toma.









[Canzoniere della morte], Salvatore Toma (Ed. Einaudi 1999)

1 commento: