Il solito imbecille



- Leggevo molto?
- Sei un lettore instancabile. Con una memoria di ferro. Sai un sacco di poesie a memoria.
- Scrivevo?
- Niente di tuo. Sono un genio sterile, dicevi, a questo mondo o si legge o si scrive, gli scrittori scrivono per disprezzo verso i colleghi, per avere ogni tanto qualcosa di buono da leggere.
- Ho tanti libri […]
- Qui sono cinquemila. E c’è sempre il solito imbecille che entra e dice, quanti libri che ha lei, li ha letti tutti?
- E io che rispondo?
- Di solito rispondi: nessuno, altrimenti perché li conserverei qui, lei tiene forse da parte le scatolette di carne dopo averle svuotate? I cinquantamila che ho già letto li ho regalati alle carceri e agli ospedali. E l’imbecille barcolla.

[La misteriosa fiamma della regina Loana] Umberto Eco (Ed. RCS Libri, 2004), Pag. 34

8 commenti:

  1. ci sono degli aggiornamenti disponibili:
    - ah, ma tu hai ancora i cd?
    - ah, ma tu hai ancora il lettore vhs?
    - ah, ma tu hai ancora i libri cartacei?
    eccetera. Il contenitore interessa molto più del contenuto, è il supporto che è importante.
    Un po' come se uscendo dal supermarket ti dicessero: "quante scatole che hai comperato! quante lattine, quanti vassoi di polistirolo, cosa te ne fai di tutte quelle scatole e lattine?"
    E ti tocca tenerti dentro la risposta, se no si offendono.

    Un pensiero anche ai miei sei cd-rom della Letteratura Universale Zanichelli che dopo tre o quattro anni erano già da buttare, col nuovo windows farli funzionare era un'impresa. Invece riesco ancora a leggere libri stampati cinquanta o cento anni fa, ci dev'essere qualcosa che non funziona in me - funzioneranno ancora i lettori di ebook fra cinque anni, o troverai quello che ti dice "ah ma tu hai ancora il modello vecchio..."?

    RispondiElimina
  2. "...E l’imbecille barcolla"

    Un inguaribile ottimista, Eco! Sigh

    RispondiElimina
  3. Io conservo le scatole del tè verde, perché sono belle e si prestano a molti usi (per esempio mi tengono rialzato il pc un pelo, per far girare la ventola). Vabbe', non tutte, i libri sì, anche se letti ;)

    RispondiElimina
  4. Semplicemente fantastica. Ne devo tener conto come risposta all'imbecille di turno :)

    RispondiElimina
  5. Quanto ha ragione Eco...
    Ma il mondo, lo sappiamo, è sempre pieno dei soliti imbecilli.

    RispondiElimina
  6. Eco è un genio. :)
    buona serata

    RispondiElimina
  7. @Giuliano... Oltretutto bisogna anche pensare a tutti gli esperimenti falliti. Avevo un ex che si era preso la fissa dei minidisc (te li ricordi?), certissimo che sarebbero stati il futuro dei cd, e invece sono spariti quasi subito. :)

    @giacy, ottimista di sicuro, perché nella realtà dovresti trovare un imbecille molto umile; è più probabile che nicchi dicendo "ah sì?" e poi, solo una volta arrivato a casa, barcolli :)

    @Alligatore: l'uso della scatola del te verde per alzare il pc portatile è geniale. Io uso l'astuccio delle penne delle elementari :D

    @blackswan: ti confesso che anche io sto cercando di mandarla giù a memoria per spacciarla a chi mi chiederà qualcosa, e proprio per il fatto che lo sto facendo, sospetto che mai nessuno mi chiederà niente :D

    @gioiuzza: non è meraviglioserrimo ma merita. :)

    @guess: pieno zeppo, ma è anche bello perché è vario, anche un po' avariato se vogliamo. :)

    @astrolabia: Eco è uno che ne sa. Fin troppo. :)

    RispondiElimina