ChiedeteGli se sono felice

Anna Karina per ELLE Magazine, 1959. Foto di Georges Dambier


Oggi sono venuta a sapere dall'avvocato di famiglia, che l'ha saputo dalla farmacista, che è sposata con un nipote della fruttivendola, la cui figlia abita nel mio condominio, che ho una storia con un uomo molto più grande di me.

Attendo presto ragguagli su altri succulenti dettagli della mia vita privata, e vorrei per piacere sapere se per caso ho trovato lavoro, e se sono felice.

12 commenti:

  1. Quell'uomo sono io ? Mi piacerebbe saperlo con certezza, perchè il cognato del cugino di un mio amico che fa il macellaio a Forlì ha una zia che sostiene di no :)

    RispondiElimina
  2. AHAHAHAHAH!! Cercherò di fare un controllo incrociato, ma mi è già giunta voce che l'uomo del monte ha detto no! :D

    RispondiElimina
  3. ehilà, bentornata
    :)
    ero in pensiero, da qualche giorno ti vedevo latitante (nel senso che da qui latitavi, sia ben chiaro)

    RispondiElimina
  4. Pare che la "figlia della ferramenta" (qui si usa molto questa espressione), possa svelare l'arcano della tua felicità. :)

    RispondiElimina
  5. È che l’avvocato di famiglia da tempo aveva una cotta per te ma sapendoti molto più giovane di lui e vista l’attuale tendenza di noi donne che in questi anni ci perdiamo per ragazzetti col piercing, il tatuaggio e l’assenza di pelo (siamo affascinate dall’idea di avviare piccoli uomini verso il fantasmagorico mondo dell’eros), temeva di non aver speranza alcuna. Così l’avvocato di famiglia ha iniziato ad indagare a destra e manca per sapere quali fossero i tuoi gusti. Insomma, per farla breve, deve esserci rimasto malissimo nel sapere che qualcuno era arrivato prima di lui. Povero!

    RispondiElimina
  6. siamo meravigliose noi donne, al gioco del telefono senza fili dico, spettegolo ergo sum. Però è anche un grande segno di affetto, che sei rinnomata e benvoluta all'interno del tuo eco sistema. Sei in età da marito e allora via... ci pensano loro a trovare l'uomo giusto per te. Congratulazioni e ... figli maschi :)

    RispondiElimina
  7. @Giuliano: ogni tanto sparisco ma torno sempre, prima o poi :) Mi fa piacere però che vi preoccupiate per me :D

    @giulia: la figlia della ferramenta è capace di "forgiare" interi mondi di pettegolezzi. :D

    @valigetta: ti devo assolutamente ingaggiare come manager per la gestione della mia vita pubblica. Riusciresti a far circolare storie di me che vorrei, non vorrei, ma se posso.. :D

    @giorgia: rinomata per essere schiva di sicuro. E per compensare i non-segreti allora se li creano da sole :D

    RispondiElimina
  8. Ma ci pensi? Tu non devi più fare niente, decidono gli altri cos'hai fatto! Sembra un incubo, ma uno potrebbe approfittarne per coltivare un'esistenza parallela. (Bellissima foto.)

    RispondiElimina
  9. Mi hai dato un'idea: alimenterò qualsiasi diceria da quartiere e creerò una nuova Super Noce Moscata, invincibile e acclamata dal popolo (ghghghg ---> ghigno molto perfido) :D

    RispondiElimina
  10. Ah Ah! Fantastico...Mi ha sempre stupito il fatto che, quando di una persona non si sa niente, si debba sentire l'esigenza di inventarle un mondo plausibile attorno. Forse li fa essere più sicuri se possono metterti in qualche categoria precisa.

    RispondiElimina
  11. Ciao, Noce. Passo per un saluto!:)

    RispondiElimina
  12. @Margot: la vita del vicino è sempre più verde :D

    @Giacy: dopo cena mi prendo il tempo necessario per passare da te e salutarti come si deve :)

    RispondiElimina