Piccole insofferenze crescono

Ad esempio, il video qua sotto avrei voluto farlo io.

Ma puta caso non aveste il tempo di vederlo, o non ne aveste voglia, vi dico solo che nella mia personale classifica di coloro che getterei dalla Rupe Tarpea, quelli che usano il piuttosto che al posto dell' oppure, sono addirittura un posto avanti rispetto alle signorine fini ed eleganti che nelle foto da mettere nel profilo fanno la duckface, e di tutti coloro che usano la X al posto di per all'interno delle parole (xché, xò, ecc).


Se invece volete un esempio di come lo si usa correttamente, guardate qui (anzi: se non l'avete mai visto, procuratevi e guardatevi tutto il film che è un piccolo capolavoro).


8 commenti:

  1. Grande!!! E' il phatos a colpirmi. Il crescendo dell'insofferenza... :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il fastidio è urticante, e lei lo rende quasi palpabile, e ha ragione!!

      Elimina
  2. Ha ha, siamo pari, io non conoscevo la duckface! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che la notizia non sia dello stesso tenore culturale :D

      Elimina
  3. ti dirò, sono diventato molto tollerante col passare del tempo...ne ho viste e sentite troppe, è stato un decennio avvilente (al primo posto ministri, tremonti e leghisti)e anch'io mi sono molto lasciato andare.
    coumnque sia, è vero, dà fastidio sentir parlare male, soprattutto quando non puoi evitare di ascoltare, cosa che capita sempre più spesso (e quelle radio private nelle sale d'aspetto?)
    Riguardo alle foto, quando ne trovo una che è riconoscibile anche nella vita privata tiro un sospiro di sollievo...(evento sempre più raro)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che poi, chissà da dove diavolo vengono fuori queste mode. Capisco la x per abbreviare, o la posa alla Monroe che manda un bacio (che appunto se lo faceva solo lei e non le sue colleghe un motivo doveva esserci), ma il "piuttosto che" proprio non lo capisco. Bah!

      Elimina
  4. Ma questo è un posto meraviglioso. Questo è un posto in cui mi sento davvero meno solo, sperduto e spaventato al mondo. E io che detestavo l'uso del piuttosto che, pensando fosse una mia piccola e personale paranoia esistenziale. Scopro che non è così, che addirittura c'è qualcuno che ci ha fatto un video demo.
    E' stato bello. Grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A quanto pare siamo in tanti ad essere insofferenti, ma non abbastanza per riuscire ad arginare il fenomeno. A questo punto si potrebbe passare alle armi pesanti, tipo schiaffi con i volumi del Devoto-Oli e via dicendo :D

      Elimina